Il sito utilizza cookies propri e di terze parti. Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul sito.

 

Il corso l'ARTE DI FARE IL CASARO ha come obiettivo lo sviluppo delle competenze necessarie per la formazione dell'addetto qualificato casaro secondo il profilo e lo standard professionale realizzati dall'Amministrazione regionale. Il progetto si pone dunque la duplice finalità di: - formare nuove figure professionali qualificate che potranno prestare la propria opera presso caseifici cooperativi, caseifici privati e alpeggi valdostani sia nella filiera latte crudo, per produrre formaggi di qualità (DOP e tradizionali) a stagionatura media, sia nella filiera latte pastorizzato, per produrre formaggi freschi e latticini;, - offrire la possibilità di conseguire una qualifica a quelle figure professionali che già operano presso caseifici cooperativi, caseifici privati e alpeggi, attraverso un potenziamento della loro preparazione teorica e pratica.

casaro

In collaborazione con l'ASL 7 Conegliano-Pieve di Soligo (che diverrà ASL 2 dal 2017), verranno programmate 15 ore di corso indispensabili per coloro che intendono operare nel settore delle PPL (piccole produzioni locali).
La partecipazione non è obbligatoria, ma viene consigliata in quanto fortemente formativa; nel corso delle lezioni con tecnici dell'ASL verranno affrontate, oltre alle problematiche connesse con la produzione dei formaggi e prodotti lattiero caseari, anche quelle di altre ppl (salumi, insaccati, carni avicole , ecc.)".

Scopri di più, collegati al sito: CORSO DI CASARO

 

In partenza i corsi  creativi del Centro Consorzi: intaglio e pittura

In partenza a febbraio 2018 i corsi dedicati all'intaglio su legno e alle tecniche pittoriche. Un'opportunità che il Centro Consorzi propone a privati che intendono seguire un corso serale seguito da professionisti del settore. I corsi sono tenuti dal premiato scultore Moreno De Biasi e da Sara Andrich, l'artista che trasforma poeticamente la realtà.

CORSO INTAGLIO E PITTURA BELLUNO 01

 Le lezioni si svolgono nei laboratorio della Scuola del Legno a Sedico, in Z. I. Gresal 5/e. Saranno messe a disposizione dei corsisti sia il materiale che le attrezzature necessarie allo svolgimento delle lezioni. La partecipazione è garantita ai primi 18 che formalizzano l’iscrizione compilando il modulo allegato.

Per informazioni e/o iscrizioni tel. 0437851311 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - ultimi posti disponibili

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">

SCOPRI I PROGRAMMI DEI CORSI

 

CORSO DI INTAGLIO SU LEGNO

Il corso è rivolto a tutti gli amanti del legno e anche a coloro che fino ad ora non si sono mai cimentati in questa nobile lavorazione, l'obbiettivo è che ogni partecipante impari o affini l'arte dell'intaglio realizzando opere in bassorilievo. Il tema di questo corso seguirà tecniche di intaglio con decorazioni floreali e ornamentali. Il docente si rende disponibile comunque alla realizzazione di progetti personalizzati. Le prime ore di corso saranno dedicate al disegno con alcune nozioni basilari sul tema scelto. Le lezioni seguenti saranno svolte in modo da permettere al corsista di apprendere le varie tecniche dell'intaglio, dell'affilatura, della conoscenza del legno e degli stili, il tutto ovviamente graduato a seconda delle capacità di ogni allievo. Ogni partecipante avrà a disposizione una postazione e le attrezzature necessarie per poter mettere in pratica le nozioni fornite e realizzare una sua opera. Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione. 

COSTO

Quota individuale di partecipazione al corso: € 290,00 € iva inclusa. Al momento dell’iscrizione il corsista si impegna al pagamento della quota individuale di partecipazione. La fattura sarà consegnata il primo giorno di lezione, pagamento mediante bonifico bancario o con bollettino postale. La docenza del corso è affidata allo Scultore e falegname MORENO DE BIASI, che già collabora con il Centro Consorzi nell’attività con i giovani della “SCUOLA DEL LEGNO”.

    CALENDARIO DEL CORSO

Il corso prevede  40 ore di lezione suddivise in 10 incontri in orario serale. Nel dettaglio:

N. Giorno Data Orario
1 Mercoledì 07/02/2018 18.00 – 22.00
2 Mercoledì 14/02/2018 18.00 – 22.00
3 Lunedì 19/02/2018 18.00 – 22.00
4 Mercoledì 21/02/2018 18.00 – 22.00
5 Lunedì 26/02/2018 18.00 – 22.00
6 Mercoledì 28/02/2018 18.00 – 22.00
7 Mercoledì 07/03/2018 18.00 – 22.00
8 Mercoledì 14/03/2018 18.00 – 22.00
9 Mercoledì 21/03/2018 18.00 – 22.00
10 Mercoledì 28/03/2018 18.00 – 22.00

 ISCRIVITI AL CORSO DI INTAGLIO SU LEGNO: modulo iscrizione

 

CORSO DI TECNICHE PITTORICHE

 Molteplici sono le tecniche pittoriche conosciute e sperimentali, tutte possono essere utilizzate allo stesso modo per rappresentare il medesimo oggetto o soggetto, ma ognuna restituisce un’immagine davvero molto diversa. Ognuno di noi ha delle preferenze pittoriche, ma non solo, delle tecniche per le quali è più portato. Conoscere tutto ciò ci permette di ampliare, non solo le conoscenze personali, ma di guardar anche al riscontro psicologico della pittura. Il corso propone quindi un piccolo viaggio alla scoperta del SENTIMENTO PITTORICO, attraverso molteplici sperimentazioni tecniche.

COSTO

Quota individuale di partecipazione al corso:  € 220,00 € iva inclusa. Al momento dell’iscrizione il corsista si impegna al pagamento della quota individuale di partecipazione. La fattura sarà consegnata il primo giorno di lezione, pagamento mediante bonifico bancario o con bollettino postale.

CALENDARIO DEL CORSO

Il corso prevede 30 ore di lezione suddivise in 10 incontri in orario serale. Nel dettaglio:

 
N. Giorno Data Orario
1 Martedì 06/02/2018 18:00 – 21:00
2 Martedì 13/02/2018 18:00 – 21:00
3 Martedì 20/02/2018 18:00 – 21:00
4 Martedì 27/02/2018 18:00 – 21:00
5 Martedì 06/03/2018 18:00 – 21:00
6 Martedì 13/03/2018 18:00 – 21:00
7 Martedì 20/03/2018 18:00 – 21:00
8 Martedì 27/03/2018 18:00 – 21:00
9 Martedì 10/04/2018 18:00 – 21:00
10 Martedì 17/04/2018 18:00 – 21:00

 

ISCRIVITI AL CORSO DI TECNICHE PITTORICHE: modulo iscrizione    

Una rete di gelaterie amiche della bicicletta dalle Dolomiti al litorale veneto.

E’ questa la proposta discussa a Longarone, durante la MIG, nel corso di un incontro con alcuni titolari di gelaterie inserite nella mappa di “Bike Friendly Gelato” (www.bike-gelato.it) delle province di Belluno, Treviso e Venezia.

Erba CO   1917L’obiettivo è quello di mettere a punto per la primavera 2018 alcuni strumenti promozionali utili a far si che le gelaterie possano rientrare a pieno titolo tra le mete dei cicloturisti, soprattutto quelli esteri che, sempre più numerosi, percorrono i diversi itinerari ciclabili di questo territorio per raggiungere Venezia, Jesolo, Caorle.

Per avere riscontri concreti è però indispensabile garantire servizi adeguati che, oltre alla possibilità di degustare del buon gelato artigianale, rispondano alle aspettative del cicloturista. L’incontro era stato auspicato, in particolare, da Sergio Del Favero, di “Pausa Gelato” di Arcade (TV) il quale, con la collaborazione della consulente Giovanna Borsato (www.barubici.it) ha realizzato ultimamente delle esperienze veramente interessanti (come la partecipazione alla tappa del “Rad Race” Monaco-Venezia a Vittorio Veneto) che hanno confermato la grande attenzione verso questo prodotto da parte dei viaggiatori in bici che provengono, in particolare, dalla Germania.

D’altro canto è noto come in terra tedesca siano tuttora operanti centinaia e centinaia di gelaterie i cui titolari sono eredi della storica emigrazione dei gelatieri provenienti dalle vallate bellunesi e dalla pianura veneta. Per cui, assaggiare un gelato nella “terra dei gelatieri”, significa anche vivere una esperienza indimenticabile soprattutto se accompagnata dalla possibilità di ammirare qualche immagine storica o qualche attrezzatura tradizionale. Il progetto punta inoltre a creare una sinergia con i tour operator e con le associazioni dei cicloturisti le quali attraverso questa collaborazione avranno l’opportunità di completare e diversificare la loro offerta.

Al fine di creare un gruppo che condivida i comuni obiettivi e in grado di presentarsi con uno standard uniforme di servizi è stato anche deciso, grazie alla collaborazione del Centro Consorzi di Sedico, di proporre agli interessati un programma di incontri di approfondimento con la partecipazione di esperti ed operatori del comparto.

Tecnico del restauro dei beni culturali

Viene avviato il 6 dicembre 2017 a Sedico (BL) il corso per ottenere la qualifica di Tecnico del restauro dei beni culturali.

scuola restauro belluno 

Chi è il Tecnico del restauro dei beni culturali

Il tecnico del restauro dei beni culturali, è la figura professionale che opera per limitare i processi di degrado dei beni architettonici, degli apparati decorativi e degli edifici storici per assicurare la conservazione, la tutela, la salvaguardia e la valorizzazione di questi. Svolge le operazioni secondo le indicazioni metodologiche e operative apprese, garantisce il controllo e la sicurezza dei cantieri, ha la responsabilità della cura delle attrezzature, prepara i materiali necessari per gli interventi. 

A chi è rivolta la scuola del restauro di Belluno - Sedico e come iscriversi

La scuola del restauro è rivolta a maggiorenni, in possesso di qualifica, di diploma di scuola media superiore oppure di laurea.
Rivolto a tutti i residenti nel territorio italiano.

 

 



 SCARICA LA SCHEDA CATALOGO DELLA SCUOLA DI RESTAURO

Inoltre lo sai che:

  1. La scuola di restauro è dotata di laboratori dove verrà svolta la parte pratica.
  2. Vengono forniti libri, materiale didattico e D.P.I. ad ogni allievo.
  3. Le lezioni avranno il seguente orario: giovedì e venerdì dalle 8.45 - 12.55 e 13.55 - 17.25, sabato 8.30-14.30.
  4. Per le giornate da 7 ore la scuola fornisce il buono pasto ed è convenzionata con la mensa vicina al Centro di Formazione.

Per iscriversi alla scuola di restauro e necessario compilare il modulo di iscrizione scuola di restauro. La partecipazione alla scuola è completamente gratuita in quanto l'intero percorso è finanziato dalla Regione Vento, che autorizza il corso a rilasciare la qualifica professionale riconosciuta in tutta Europa di Tecnico del Restauro dei Beni Culturali.

 Richiedi informazioni alla scuola di restauro

Per ulteriori informazioni referenti: 

Laura De Paoli 0437.851330 | laura.depaoli (at) centroconsorzi.it  
Filippo Favilli 0437.851341 | filippo.favilli (at) centroconsorzi.it

  

scuola di restauro di Belluno C'è ancora bisogno di restauro in Italia

Assolutamente si.  Il nostro Paese è un Vero e proprio museo a cielo aperto. Un patrimonio di eccellenze artistiche unico al mondo, meraviglioso ma fragile. Una storia, la Storia del nostro Paese nel corso dei secoli ha richiesto lo sviluppo di una tradizione di conoscenze e di tecniche, che oggi grazie alle nuove tecnologie, raggiungono un eccezionale livello di perfezionamento.

Seppur il Pubblico si trovi in difficoltà nell'allocare idonee risorse per sostenere il settore restauro, il territorio è ricco di Enti, Associazioni e Fondazioni attente alla conservazione del patrimonio.

Nasce quindi il corso a qualifica di Tecnico del restauro dei beni culturali capace di trasferire tutte le competenze necessarie ad affrontare la sfida del restauro che il degrado causato dal tempo, sta minacciando.

In tre anni di formazione con oltre il 70% di formazione pratica, fra laboratorio e stage di restauro, i futuri qualificati potranno garantire al nostro Paese il mantenimento della sua bellezza.

 

Il convegno per chiarirsi le idee: I possibili effetti dei referendum per l'economia e per le imprese Bellunesi.

convegno belluno referendumIl Centro Consorzi assieme a Rete Imprese Dolomiti , l'Associazione di categoria aderente a Casartigiani Nazionale, con l'intento di comprendere quali saranno i possibili effetti dei referendum per l’economia e per le imprese Bellunesi, organizzano il giorno 13 ottobre 2017 alle ore 18.00 il Convegno:” I POSSIBILI EFFETTI DEI REFERENDUM PER L’ECONOMIA E PER LE IMPRESE BELLUNESI” presso la Sala Polifunzionale dell’HOTEL ASTOR BELLUNO srl Piazza dei Martiri, 26/E dove, si alterneranno: Michele Talo, Diego Cason tratterà il tema:” Effetti dell’autonomia Bellunese”, a seguire, la visione politica con: On. De Menech Roger, On.Dincà Federico, Cons.Reg. Gidoni Franco, Sen. Piccoli Giovanni.

Un convegno a libero ingresso a cui tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

Programma del convegno:

convegno belluno referendum

Ulteriori informazioni:

Scarica la locadnina del convegno

Registrati al convegno

Pagina 1 di 37

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prev Next

CORSO DI AVVICINAMENTO ALLA "FIGURA…

CORSO DI AVVICINAMENTO ALLA "FIGURA DI CASARO"

  Il corso l'ARTE DI FARE IL CASARO ha come obiettivo lo sviluppo delle competenze necessarie per la formazione dell'addetto qualificato casaro secondo il profilo e lo standard professionale realizzati dall'Amministrazione...

Corso intaglio e pittura

Corso intaglio e pittura

In partenza i corsi  creativi del Centro Consorzi: intaglio e pittura In partenza a febbraio 2018 i corsi dedicati all'intaglio su legno e alle tecniche pittoriche. Un'opportunità che il Centro Consorzi...

Gelaterie amiche della bicicletta

Gelaterie amiche della bicicletta

Una rete di gelaterie amiche della bicicletta dalle Dolomiti al litorale veneto. E’ questa la proposta discussa a Longarone, durante la MIG, nel corso di un incontro con alcuni titolari di...

La scuola di restauro

La scuola di restauro

Tecnico del restauro dei beni culturali Viene avviato il 6 dicembre 2017 a Sedico (BL) il corso per ottenere la qualifica di Tecnico del restauro dei beni culturali.   Chi è il Tecnico...

I possibili effetti dei referendum per l…

I possibili effetti dei referendum per l’economia e per le imprese

Il convegno per chiarirsi le idee: I possibili effetti dei referendum per l'economia e per le imprese Bellunesi. Il Centro Consorzi assieme a Rete Imprese Dolomiti , l'Associazione di categoria aderente...

News Social

News Convegni

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prev Next

Rete Territorio e lavoro

Rete Territorio e lavoro

Il Progetto “R.T.L.: RETE TERRITORIO E LAVORO” è stato presentato sull’ avviso pubblico - approvato con Deliberazione della Giunta regionale del Veneto n. 1269 del 08/08/2017 - per la realizzazione...

Estate: opportunità di lavoro per DIPLOM…

Estate: opportunità di lavoro per DIPLOMATI

Presentazione esperienza estiva Progetto TALENT   Il Centro Consorzi di Belluno, Ente di formazione per le imprese, vuole proporti un’esperienza di formazione e stage per questa estate 2017. Un’opportunità per accedere al...

“OPERATORE SHIATSU PROFESSIONALE”

“OPERATORE SHIATSU PROFESSIONALE”

hanno il piacere di invitarVi all’appuntamento gratuito di presentazione del percorso formativo per “OPERATORE SHIATSU PROFESSIONALE”   SABATO 06 MAGGIO 2017 ore 9.30 (fino alle 12.00) presso CENTRO CONSORZI in Zona Industriale Gresal 5/D...

Opportunità di lavoro per diplomati

Opportunità di lavoro per diplomati

Oggi avere un diploma è un'opportunità in più Siamo alla ricerca di 8 dipomati per portarli in stage retribuito dopo un persoro di formazione su lle tematiche di: domotica, elettromeccanica, fablab...

L’UOMO E IL LEGNO: UN MATERIALE VERSATIL…

L’UOMO E IL LEGNO: UN MATERIALE VERSATILE E ANTICO

Tavola Rotonda: tecnici, operatori del legno, professionisti PROGRAMMA 9.00 - 13.00IL BOSCO E L’UOMO: ARCHITETTURA, ARREDAMENTI, ARTIGIANATO.Parlano le aziende:idee-esperienze-ricerca innovazione-design.Animatore:dott. Caviola Ivano 13.00 - 14.00 BUFFET 14.00 - 18.00 IL LEGNO NELLA VITA DI TUTTI I GIORNI.Casa -...