Il sito utilizza cookies propri e di terze parti. Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul sito.

è on-line la parte relativa  a informazioni sulla sicurezza.  

 

"I PRODOTTI PER FABBRICARE IN PROPRIO LA BIRRA" - LA BIRRA ARTIGIANALE

 
Il Centro Consorzi organizza un corso base di 32 ore dedicato alla birra artigianale dal titolo I PRODOTTI PER FABBRICARE IN PROPRIO LA BIRRA destinato ad aziende agricole (titolari, dipendenti, coadiuvanti) che abbiano sede nel territorio della Regione Veneto.

ll percorso  inizierà il 9 marzo e si articolerà in 5 lezioni teoriche, una giornata di esercitazione pratica e una visita  ad un birrificio artigianale del territorio. 
Nella parte teorica saranno trattati argomenti quali  la composizione delle materie prime, la tecnologia della produzione, gli aspetti della gestione economica, legislativa e impiantistica.
Nella  parte pratica saranno dati i giusti strumenti al corsista per la valutazione del prodotto sotto l'aspetto qualitativo.
 
La docenza sarà tenuta dal Dr. Francesco Collavo, grande esperto nel settore e saranno invitate realtà produttive locali variamente legate al tema della birra.
 
Il percorso è interamente finaziato dal Fondo Sociale Europeo e dalla Regione Veneto.
Per informazioni  contattare in orario d'ufficio il numero di telefono 0437-851353 (Cinzia Fagherazzi)  I posti disponibili sono 20. Le iscrizioni si chiuderanni il 3 marzo 2015.
 

 

 

Il corso lana nel sito di Punto3

 

Punto 3 sta realizzando una consulenza per la creazione di una cooperativa di artigiane della lana per il Centro Consorzi di Belluno. La cooperitiva è specializzata nella lavorazione delle fibre naturali delle Dolomiti e si prefigge di produrre e commercializzare pezzi unici di artigianato artistico e fatti a mano, a partire dalla lana e dalle materie prime naturali del territorio dolomitico.

Le donne producono capi e accessori d’abbigliamento, complementi di arredo, prodotti per il benessere della persona e idee regalo, sia ispirandosi alle tradizioni locali, sia utilizzando in modo innovativo tecniche e materiali. La produzione si caratterizza per l’elevata qualità e l’attitudine a creare su misura secondo le esigenze del cliente. Inoltre la cooperativa promuove la cultura della lana attraverso l’organizzazione di progetti didattici, laboratori, corsi e seminari e la partecipazione a fiere ed eventi.

L'obiettivo è anche di creare una rete di relazioni con tutti i soggetti del territorio dolomitico desiderosi di promuovere i valori dell’artigianato artistico tradizionale e di realizzare forme diturismo sostenibile ad esso correlate per valorizzare il territorio dolomitico attraverso il recupero e l’utilizzo della lana delle razze autoctone in particolare quella a rischio di estinzione, come le razze Lamon e Alpagota. Una nuova diffusione dell’utilizzo della lana può apportare benefici alle persone grazie alle sue molteplici virtù.

I prodotti sono destinati a persone che nei loro acquisti prediligono prodotti realizzati secondo tecniche sostenibili e utilizzando materie prime naturali e tracciabili, appassionate di prodotti artigianali in lana, attente alla qualità e alla unicità degli oggetti. Inoltre sono destinati ai turisti delle Dolomiti, soprattutto quelli attratti dai valori insiti nel riconoscimento di questo territorio a Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

A breve speriamo di pubblicare anche le foto dei prodotti realizzati da queste coraggiose artigiane!

 


Verona, 27 febbraio 2014. - di Sergio Stancanelli

Libri ricevuti. Prodotti e ricette delle tradizioni bellunese e trevigiana proposti con fantasia innovativa.

Questa mattina ho ricevuto la telefonata di una voce femminile la quale, non senza essersi accertata di conferire con il dottor Sergio Stancanelli, parlava sullo sfondo di rumori e suoni che m'impedivano di capire cosa dicesse. A tale mia obiezione, la gentile interlocutrice ha risposto chiudendo la comunicazione. Pensavo avrebbe richiamato evitando il chiasso di fondo, ma così non è stato. D'altra parte, il mio apparecchio telefonico non fornisce il numero del chiamante.

Mi è rimasto noto in tal modo soltanto il nome della persona che mi aveva telefonato, Antonella, unica parola che mi fosse giunta in chiaro. In tarda serata, uscito da casa per commissioni, ho trovato nella cassetta della posta un plico proveniente da Belluno con timbro postale di partenza 24.02.'14, mittente le edizioni DBS Zanetti esercenti in Feltre e Montebelluna. Apertolo, vi ho trovato, con lettera accompagnatoria firmata Laura Pontìn, un grande e grosso volume di 156 pagine, di veste grafica elegante e contenuto tipografico raffinato, su carta lussuosa più che di pregio, ricco di illustrazioni in bellissimi colori. Datomene alla lettura, mi sono imbattuto per prima cosa nel nome Antonella Tormen, che crea pertanto, se pure in forma dubitativa, il collegamento con la premessa di cui sopra. Nella lettera, mi si chiede di dare gentilmente segnalazione di eventuale recensione. Il che faccio avvalendomi dell'indirizzo di posta elettronica apposto in calce.

Nel mentre mi accingo alla redazione di un testo per segnalare l'opera, e alla riproduzione della copertina con cui accompagnarla, osservo che ben numerose sarebbero le fotografie contenute nell'interno le quali meriterebbero altrettanta riproduzione. Ma la prima considerazione è relativa ai testi introduttivi, firmati Serena Turrin, curatrice del volume, Michele Talo, direttore Centro consorzi, e, appunto, Antonella Tormen, coordinatrice dei Corsi. Corsi di agricoltura biologica e gastronomia mirata, come si apprende nelle pagine successive. Da tempo non mi imbattevo in testi redatti con tanto rispetto per l'ortografia e per la grammatica della lingua italiana: ciò che dovrebb'essere di normale amministrazione, e che invece oggi s'è fatto, più che raro, rarissimo. Per chi, come me, gode, prima che del contenuto, del modo con cui esso è esposto, è questa una bellissima ed inaspettata sorpresa. C'è ancora qualcuno dunque, che frammezzo a un'invasione di sgrammaticature e di inglesismi, conosce alla perfezione la lingua italiana e sa adoperarla con tutta correttezza per esprimersi. Mi rendo conto che tale constatazione è marginale rispetto al contenuto del libro, ch'è quel che conta: ma afflitto quotidianamente da strafalcioni d'ogni genere che rendono d'attualità l'impiego della matita rossa e blu, non posso sottacere il piacere provato nel leggere, una volta tanto, dei testi scritti in maniera inappuntabile.

Quanto al contenuto, dopo l'evidenziazione dei marchi di origine e qualità dei prodotti agroalimentari, e cenni storici e descrittivi sulle zone di produzione di formaggi, miele, legumi e vini, e dei riconoscimenti avuti in sede locale e in campo internazionale, esso si articola in sei capitoli, rispettivamente dedicati ad antipasti, primi, secondi (inclusi i contorni), pane, dolci, e liquori, ciascuno dei quali rilevante gli ingredienti occorrenti e le modalità di preparazione. In appendice, un vasto, vastissimo elenco di libri per saperne di più in merito ad ogni prodotto specifico (quarantatrè in totale), e infine il calendario della manifestazioni tematiche programmate nelle varie località di produzione (quarantanove da gennaio a dicembre). Il volume non reca indicazione di prezzo, e pertanto non mi rimane se non segnalare che esso può essere richiesto, o forse acquistato, presso l'editore Danilo Zanetti, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., in Seren del Grappa (Belluno), tel. 0439.44360, e Montebelluna (Treviso), tel. 0423.609608.

http://www.trentinolibero.it/cultura-e-spettacolo/arte-e-cultura/libri-e-letteratura/6284-sapori-e-saperi-delle-dolomiti-di-serena-turrin.html

 

Articolo de il Gazzettino del 11 aprile sulla filiera della lana

Pagina 1 di 2

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prev Next

Corso di aggiornamento per insegnanti e …

Corso di aggiornamento per insegnanti e istruttori di scuola guida

Corso di aggiornamento per insegnanti e istruttori di scuola guida Il Centro Consorzi in collaborazione con la CIA – Centro di Istruzione Automobilistico, organizza il corso di aggiornamento per insegnanti e...

Alta formazione per lo sviluppo della co…

Alta formazione per lo sviluppo della competitività - Convegno

Alta Formazione per lo sviluppo della competitività e aspetti relazionali all’interno delle dinamiche aziendali.  Centro Consorzi e l’Istituto di Neuroscienze Dinamiche Erich Fromm (INDEF) di Bellinzona, insieme per supportare le imprese...

6000 Sicurezza

6000 Sicurezza

Seimila codici collegati alle attività formative del Centro Consorzi nel settore sicurezza Sono seimila i codici collegati alle attività formative che sono stati recentemente catalogati dal Centro Consorzi, soprattutto nel settore...

PERCORSI DI FORMAZIONE A QUALIFICA PER A…

PERCORSI DI FORMAZIONE A QUALIFICA PER ADULTI

Il Centro Consorzi propone 2 percorsi a qualifica per adulti  Percorso 1. OPERATORE DEL LEGNOPercorso 2. OPERATORE ELETTRONICOD.G.R. 1041 del 17/07/2018 PERCORSO FORMATIVO Durata complessiva della formazione 800 ore: 200 ore area culturale...

Scuola aperta: vieni da noi

Scuola aperta: vieni da noi

Scuola aperta: vi aspettiamo a Sedico Ritorna SCUOLA APERTA. Vieni a visitare la scuola del legno e di estetica del Centro Consorzi a Sedico (BL) Arriva scuola aperta. Decidi del tuo futuro...

News Social

News Convegni

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prev Next

Convegno Tempesta VAIA Fiera Ricostruire

Convegno Tempesta VAIA Fiera Ricostruire

LAVORI BOSCHIVI: COME OPERARE IN SICUREZZA DOPO LA TEMPESTA VAIA  Lavori boschivi: come operare in sicurezza dopo la tempesta VAia è il titolo del convegno organizzato dal Centro Consorzi e CATA...

Agricoltura sociale

Agricoltura sociale

Agricoltura sociale con il Centro Consorzi L'agricoltura sociale, oltre a rappresentare un'importante occasione di diversificazione per l'azienda agricola,  offre la possibilità di fare agricoltura generando benefici per fasce particolari della popolazione:...

Rete Territorio e lavoro

Rete Territorio e lavoro

Il Progetto “R.T.L.: RETE TERRITORIO E LAVORO” è stato presentato sull’ avviso pubblico - approvato con Deliberazione della Giunta regionale del Veneto n. 1269 del 08/08/2017 - per la realizzazione...

Estate: opportunità di lavoro per DIPLOM…

Estate: opportunità di lavoro per DIPLOMATI

Presentazione esperienza estiva Progetto TALENT   Il Centro Consorzi di Belluno, Ente di formazione per le imprese, vuole proporti un’esperienza di formazione e stage per questa estate 2017. Un’opportunità per accedere al...

“OPERATORE SHIATSU PROFESSIONALE”

“OPERATORE SHIATSU PROFESSIONALE”

Shiatsu e Naturopatia Tradizionale Orientale 4 OPEN DAY GRATUITI DI SHIATSU collegati alla Teoria dei 5 Elementi (emozioni, cibo, organi, viscere, sapori, stagioni, colori) DI PRESENTAZIONE DEL PERCORSO FORMATIVO OPERATORE SHIATSU PROFESSIONALE 2019/2020...